Coronavirus in Italia, il bollettino del 30 dicembre: risalgono contagi e tamponi

Risalgono i casi, ma risale anche il numero di tamponi effettuati. Sono 16.202 i casi registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 169.045 test: per cui l’incidenza resta sotto il 10%, 9,6 per la precisione, in aumento rispetto a ieri. Ancora piuttosto alto il numero dei decessi, sono stati 575.

Il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia scende di 21 unità nonostante i 175 nuovi ingressi delle ultime 24 ore. Per il secondo giorno consecutivo la Regione Campania ha comunicato di non avere a disposizione i dati quotidiani sugli ingressi in terapia intensiva.

Il numero di ricoverati con sintomi in Italia scende a 23.566 (-96 rispetto a ieri). Il numero di guariti o dimessi registra un aumento di 19.960 unità.

Ad oggi in Italia gli attualmente positivi sono 564.395, i deceduti 73.604 e i dimessi o guariti 1.445.690.

I dati aggiornati del ministero della Salute:

• Attualmente positivi: 564.395
• Deceduti: 73.604 (+575)
• Dimessi/Guariti: 1.445.690 (+19.960)
• Ricoverati: 26.094 (-117)
• di cui in Terapia Intensiva: 2.528 (-21)
• Tamponi: 26.412.603 (+169.045)

Totale casi: 2.083.689 (+16.202, +0,78%)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 29 DICEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 30 DICEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI