Coronavirus in Italia, il bollettino del 31 luglio: risalgono i decessi, contagi alti

Continua la risalita dei contagi da coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i casi di positività sono aumentati di 379 (ieri erano stati 386 in più), secondo i dati del ministero della Salute di oggi, 31 luglio.

Le vittime sono 9 (ieri erano state 3). I tamponi effettuati sono stati 68.444, in ulteriore aumento di quasi 7 mila rispetto a ieri.  I nuovi casi si registrano soprattutto in Veneto (+117) e in Lombardia (+77). Una sola regione senza nuovi contagiati, la Valle d’Aosta.

Tornano a diminuire i pazienti in terapia intensiva in Italia, che in 24 ore passano da 47 a 41 (- 6). Calano anche i ricoverati con sintomi (- 32), che sono ora 716. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.665 (+230), gli attualmente positivi 12.422 (+192). I dimessi e guariti sono 199.974 (+178). I casi totali sono ora 247.537, i deceduti 35.141.

Secondo il monitoraggio ISS – Ministero della Salute, complessivamente il quadro generale della trasmissione e dell’impatto dell’infezione, sebbene non in una situazione critica, mostra dei segnali che richiedono una particolare attenzione.

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 30 LUGLIO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 31 LUGLIO 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI