Coronavirus in Italia, il bollettino del 31 ottobre: altri 31.000 contagi e 297 morti

I nuovi contagi sono 31.758, più o meno lo stesso numero di ieri, con la conferma dunque di una curva che non accenna a scendere. Ma sale il numero dei morti, 297 solo ieri. È quanto si legge nel bollettino di oggi, sabato 31 ottobre, diffuso dal Ministero della Salute.

Nuovo record di tamponi effettuati in un giorno: nelle ultime 24 ore sono 215.886, ancora 800 in più del massimo toccato ieri. I pazienti in terapia intensiva aumentano di 97 unità portando il totale a 1.843, i ricoverati con sintomi di 972 e sono ora 17.966.

I casi totali in Italia sono ora 679.430, i morti 38.618. In isolamento domiciliare ci sono 331.577 persone, in aumento di ben 24.531 unità rispetto a ieri.

L’aumento degli attualmente positivi in un giorno è di 25.600 che portano il totale dei malati a 351.386. Molto più ridotto, invece, l’incremento dei guariti: 5.859 nelle ultime 24 ore per un totale di 289.426.

In testa alle regioni con il più alto numero di nuovi positivi trovati nelle ultime 24 ore sempre di gran lunga la Lombardia, che sfiora di nuovo i 9 mila infetti (8.919). Segue la Campania con 3.669, poi Piemonte 2.887, Veneto 2.697, Toscana 2.540, Lazio 2.289.

E’ pari al 14,7% il rapporto fra casi positivi e tamponi. E’ il valore massimo finora registato in questa seconda ondata della pandemia di Covid-19

Questo il quadro completo dei dati del Ministero

Attualmente positivi: 351.386
• Deceduti: 38.618 (+297)
• Dimessi/Guariti: 289.426 (+5.859)
• Ricoverati: 19.809 (+1.069)
• di cui in Terapia Intensiva: 1.843 (+97)
• Tamponi: 15.784.461 (+215.886)

Totale casi: 679.430 (+31.758, +4,9%)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 30 OTTOBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 31 OTTOBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI