Coronavirus in Italia, il bollettino del 5 ottobre: 2.257 nuovi contagi, 16 decessi

Sedici morti e 2.257 nuovi contagi in Italia. È quanto emerge dal bollettino di oggi, lunedì 5 ottobre, diffuso dal Ministero della Salute che offre quindi un quadro un po’ meno preoccupante rispetto a quello dei giorni scorsi come però spesso accade il lunedì, quando cioè vengono analizzati i dati di un giorno festivo. E difatti i tamponi di riferimento sono molti di meno rispetto alla media settimanale. Ieri i positivi erano stati 2.578 ma con 92 mila tamponi.

Nove regioni denunciano contagi a tre cifre e ancora una volta, come accade da qualche giorno, è la Campania che ne fa registrare più di tutti, 403: a seguire 251 in Lombardia, 248 nel Lazio, 230 in Veneto.

Le vittime sono 16, contro le 18 del giorno precedente. Il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza sale a 327.586, i morti sono ora 36.002. Nessuna regione fa registrare zero nuovi casi.

I pazienti in terapia intensiva aumentano di 20 unità, arrivando a 323, i ricoverati con sintomi sono 200 in più a quota 3.487. Gli attualmente positivi sono ora 58.903 (+1.474), i guariti e dimessi 232.681 (+767).

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 4 OTTOBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 5 OTTOBRE 2020

AMMINISTRATIVE, LO SPOGLIO NEI 60 COMUNI SICILIANI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI