Coronavirus in Italia, il bollettino del 6 novembre: quasi 38.000 contagi, 446 morti

Non accenna a calare la curva dei contagi: altri 37.809 nuovi contagi, altri 446 decessi. È quanto emerge dall’ultimo bollettino di oggi, venerdì 6 novembre, diffuso dal Ministero della Salute. Per la cronaca, quello di oggi è il nuovo record di contagi dall’inizio della pandemia.

Complessivamente sono 862.681 i contagiati, comprese vittime e guariti, mentre il totale dei morti è di 40.638.

Sono 234.245 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore (nuovo record), circa 15mila più di ieri, con un rapporto positivi/tamponi al 16,14%, quasi un punto più di ieri.

Sono quasi 500mila gli attualmente positivi al Covid in Italia (499.118), con un incremento rispetto a giovedì di 26.770. Di questi, 24.005 sono ricoverati nei reparti ordinari, 749 più di ieri, 2.515 sono in terapia intensiva, con un incremento di 124 nelle ultime 24 ore, e 472.598 sono in quarantena, 25.897 in più.

Dall’inizio della pandemia sono invece 322.925 le persone dimesse o guarite, con un incremento nelle ultime 24 ore di 10.586.

A livello regionale, è sempre la Lombardia ad avere il maggior numero di nuovi casi, sono quasi 10mila (9.934) nelle ultime 24 ore. Ci sono poi due regioni con oltre 4mila casi, il Piemonte con 4.878 e la Campania con 4.508, mentre il Veneto ne ha 3.297; il Lazio 2.699, la Toscana 2.592, l’Emilia Romagna 1.953, la Sicilia 1.423 e la Liguria 1.127.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

• Attualmente positivi: 499.118
• Deceduti: 40.638 (+446)
• Dimessi/Guariti: 322.925 (+10.586)
• Ricoverati: 26.520 (+873)
di cui in Terapia Intensiva: 2.515 (+124)
Totale casi: 862.681 (+37.809)
Tamponi: 16.951.896 (+234.245)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 5 NOVEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 6 NOVEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI