Coronavirus in Italia, il bollettino del 9 marzo: quasi 20 mila casi, 376 morti

Aumentano i tamponi effettuati (345.000, quasi il doppio dopo l’ormai consueto calo del weekend) e i casi risalgono di nuovo intorno a quota 20 mila (ieri 13.900): per la precisione sono 19.749 i nuovi casi di Coronavirus diagnosticati in Italia nelle ultime 24 ore.

Risale anche il numero dei morti: sono stati 376 nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal bollettino di oggi, martedì 9 marzo, diffuso dal Ministero della Salute.

Complessivamente scende di quasi due punti percentuali il rapporto tra casi positivi e tamponi effettuati che si attesta al 5,71% contro il 7,5 di ieri.

Purtroppo però non rallenta il flusso di ricoveri: se ne contano altri 618 in strutture ospedaliere (complessivamente sono più di 25.000) e anche le terapie intensive fanno segnare un +56 che porta il totale dei ricoverati a 2.756. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 278 (ieri erano 231). Nei reparti ordinari ci sono invece 22.393 persone.

Tra le Regioni tornano a schizzare i contagi in Lombardia (oltre 4.000), Campania, Emilia Romagna e Piemonte sono oltre i 2.000, Veneto, Lazio, Puglia e Toscana sopra i 1.000 casi.

Questo il quadro completo dei darti del Ministero:

• Attualmente positivi: 478.883
• Deceduti: 100.479 (+376)
• Dimessi/Guariti: 2.521.731 (+12.999)
• Ricoverati: 25.149 (+618)
• di cui in Terapia Intensiva: 2.756 (+56)
• Tamponi: 42.872.865 (+345.336)

Totale casi: 3.101.093 (+19.749, +0,64%)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 8 MARZO 2021

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 9 MARZO 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 9 MARZO 2021

VACCINI IN SICILIA, APERTE LE PRENOTAZIONE PER GLI OVER 70

COVID, SI E’ VACCINATO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA MATTARELLA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI