Coronavirus in Italia, il bollettino dell’1 giugno: 2.483 casi, 93 morti

Risalgono un po’ i contagi ma la situazione sostanzialmente non cambia, visto che sono aumentati anche i tamponi processati, quasi 222.000. I nuovi casi sono 2.483 mentre i morti sono 93. É quanto si legge nel bollettino di oggi, martedì 1 giugno 2021, diffuso dal Ministero della Salute.

Scende a poco più dell’1% l’incidenza dei casi positivi rispetto ai test effettuati: è la più bassa dal 15 gennaio, cioè da quando il calcolo dell’incidenza si basa su un numero di tamponi che prende anche gli antigenici.

In forte diminuzione, quasi 8.000 unità, il numero degli attuali positivi.

In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.220.304 , i morti 126.221. I dimessi ed i guariti sono invece 3.868.332, con un incremento di 10.313 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 225.751, in calo di 7.923 nelle ultime 24 ore.

Sono 989 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, sotto quota mille con un calo di 44 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono stati 41 (ieri erano stati 38)

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attuali positivi: 225.751 (-7.923)
Deceduti: 126.221 (+93)
Dimessi/Guariti: 3.868.332 (+10.313)
Totale casi: 4.220.304 (+2.483)

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’1 GIUGNO 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DELL’1 GIUGNO 2021

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 31 MAGGIO 2021

VACCINO, DA GIOVEDì 3 GIUGNO VIA LIBERA ALLE PRENOTAZIONI PER GLI UNDER 40

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI