Coronavirus in Italia, il bollettino dell’11 giugno: ancora 379 nuovi contagi

Gli attuali positivi sono scesi a quota 30.000 con altri 1.399 guariti. Ma i nuovi contagi non scemano, nelle ultime ore ne sono stati registrati 379, di cui ben 252 in Lombardia. I nuovi morti sono 53. Questi i dati salienti dell’ultimo bollettino della Protezione Civile.

Torna a salire il dato giornaliero dei contagi da coronavirus in Italia. E’ di 236.142 il numero complessivo dei contagiati, con un incremento di 379 casi rispetto a ieri, quando si era registrata una crescita di 202. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia i nuovi contagiati sono 252 in più, pari al 66,4 per cento dell’aumento odierno in Italia, mentre ieri l’incremento era stato di 99 casi, pari al 49%. Dai dati della Protezione Civile emerge che quattro regioni – Sicilia, Umbria, Valle d’Aosta e Molise – non hanno nuovi casi.

Sono 53 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, in calo rispetto alle 71 di ieri. E’ il dato più basso dal 2 marzo, quando se ne erano registrate 52, e lo stesso registrato il 7 giugno scorso. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 25, mentre ieri erano state 32. Il numero totale delle vittime in Italia sale dunque a 34.167.

Sono 30.637 i malati di coronavirus in Italia, 1.073 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.162.

Sono 236 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, 13 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 4.131, con un calo di 189 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare scendono a 26.270, con un calo di 871 rispetto a ieri.

Sono saliti a 171.338 i guariti e i dimessi per il coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 1.399. Mercoledì l’aumento era stato di 1.293.

Nel dettaglio, gli attualmente positivi sono 17.340 in Lombardia (-517), 3.183 in Piemonte (-189), 2.000 in Emilia-Romagna (-61), 922 in Veneto (-43), 521 in Toscana (-18), 250 in Liguria (+5), 2.517 nel Lazio (-49), 902 nelle Marche (-45), 610 in Campania (-32), 467 in Puglia (-90), 71 nella Provincia autonoma di Trento (-9), 849 in Sicilia (-4), 112 in Friuli Venezia Giulia (-1), 539 in Abruzzo (-11), 99 nella Provincia autonoma di Bolzano (+5), 26 in Umbria (-2), 43 in Sardegna (-7), 6 in Valle d’Aosta (+0), 52 in Calabria (-2), 116 in Molise (-4), 12 in Basilicata (+1).

Quanto alle vittime, sono in Lombardia 16.374 (+25), Piemonte 3.988 (+12), Emilia-Romagna 4.192 (+0), Veneto 1.964 (+3), Toscana 1.079 (+1), Liguria 1.514 (+1), Lazio 776 (+6), Marche 992 (+0), Campania 430 (+2), Puglia 530 (+1), Provincia autonoma di Trento 464 (+0), Sicilia 279 (+1), Friuli Venezia Giulia 342 (+1), Abruzzo 453 (+0), Provincia autonoma di Bolzano 292 (+0), Umbria 76 (+0), Sardegna 131 (+0), Valle d’Aosta 144 (+0), Calabria 97 (+0), Molise 23 (+0), Basilicata 27 (+0). I tamponi per il coronavirus sono finora 4.443.821 (RPT: 4.443.821), in aumento di 62.472 (RPT: 62.472) rispetto a ieri. I casi testati sono finora 2.746.545. (ANSA).
LAL/

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 10 GIUGNO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’11 GIUGNO 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI