Coronavirus in Sicilia, il bollettino del 27 marzo: 1.168 contagiati, 39 morti

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 17 di oggi (venerdì 27 marzo), in merito all’emergenza #Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale.

Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento sono 11.079. Di questi sono risultati positivi 1.260, mentre, attualmente, sono ancora contagiate 1.168 persone.

Sono ricoverati 500 pazienti, di cui 75 in terapia intensiva, mentre 668 sono in isolamento domiciliare, 53 guariti e 39 deceduti.

Il prossimo aggiornamento regionale avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana.

I dati possono essere interpretati in senso positivo, la curva dei contagi rallenta e la speranza è che adesso questa tendenza venga confermata anche nei prossimi giorni. Un messaggio positivo arriva anche dall’assessore per la salute Ruggero Razza. “Il dato è incoraggiante ma non deve farci abbassare la guardia, appare coerente con i report degli ultimi giorni, depurati dei piccoli focolai che si erano evidenziati, ma con uno spettro di analisi più ampio in considerazione dell’aumento dei laboratori e quindi dei tamponi processati. Allo stesso modo, va segnalato che anche il dato dei ricoveri e delle terapie intensive è cresciuto di alcune unità e non in maniera esponenziale. Tuttavia l’attenzione deve rimanere altissima, rispettando le prescrizioni previste dai protocolli”.

BOLLETTINO NAZIONALE CORONAVIRUS DEL 27 MARZO ORE 18

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI