Covid, riconvertito l’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto: dimessi gli altri pazienti

Da domani l’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto torna a essere “Covid Hospital” e potrà accogliere i primi ricoveri di persone affette da Coronavirus. Lo annuncia in una nota l’Asp di Messina, in virtù dell’attuazione delle recenti direttive dell’assessorato della Salute con le quali è stata pianificata la rete dell’offerta assistenziale nell’attuale fase pandemica.

La riconversione del nosocomio di Barcellona, gestita dal direttore del Dipartimento delle Cure Ospedaliere dott. Paolo Cardia, prevede una prima fase ormai quasi del tutto completata di dismissione graduale degli utenti attualmente ricoverati per fare spazio ai ricoveri di “pazienti covid sintomatici”. Nel contempo è stata pianificato – e ha registrato una fattiva partecipazione da parte di tutto il personale medico e infermieristico dell’ospedale di Barcellona – un richiamo della attività formativa di addestramento sul campo “sulle buone pratiche per il contenimento del rischio biologico e corretto utilizzo dei DPI per gli operatori ospedalieri”.

Grazie al supporto del dirigente delle professioni sanitarie dott. Mario Bellomo – dice l’Asp – è stato consentito di riqualificare le conoscenze degli operatori sulle misure utili affinché le dinamiche intraospedaliere vengano private, il più possibile, dal rischio di contagio tra paziente, operatori e ambiente esterno. L’addestramento, organizzato a piccoli gruppi dagli infermieri specialisti Giuseppe Genovese e Giovani Giovenco , ha inoltre consentito un proficuo e costruttivo confronto tra gli operatori.

BOLZANO FA DIETROFRONT. E CRACOLICI “PUNGE” MUSUMECI

LA GIUNTA REGIONALE APPROVA IL DDL “AUTONOMISTA

SILVANA SAGUTO CONDANNATA A 8 ANNI E 6 MESI

CORONAVIRUS: IL BOLLETTINO DELLA SICILIA (28 OTTOBRE)

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI