Coronavirus, sportelli bancomat in tilt a causa dei guanti e dei gel disinfettanti

Sportelli bancomat in tilt a causa… di guanti e gel disinfettanti. A lanciare un appello è Gabriele Urzì (Segretario Provinciale FABI Palermo e Responsabile Salute e Sicurezza FABI Palermo) che sottolinea come diversi ATM automatici abbiano accusato malfunzionamenti a causa dell’utilizzo di presidi di protezione da parte della clientela.

“Da giorni – sottolinea Urzì – abbiamo riscontrato una serie di inconvenienti tecnici alle apparecchiature bancomat in quanto, in maniera sacrosanta per carità, la clientela utilizza o guanti in lattice che lasciano polverine ma, soprattutto, i gel disinfettanti per le mani spesso posti anche all’ingresso e all’uscita delle agenzie. Il gel si trasferisce sulle carte di debito e/o di credito creando un film sul ‘vetrino’ posto nel lettore di carte rendendole illeggibili”.

Urzì invita le banche a sensibilizzare i propri clienti con una corretta informazione in questa fase di emergenza: “Occorre che la clientela pulisca accuratamente con un fazzolettino la carta prima dell’inserimento al fine di non rendere inutilizzabili i bancomat che richiedono interventi tecnici per pulire le parti che si sporcano e che si utilizzino guanti in nitrile (si trovano dovunque) che consentono un’ottima sensibilità e non lasciano residui”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI