Coronavirus, tamponi “drive-in” in Fiera a Palermo: trovati altri 139 positivi

Nuova giornata di test nell’ambito dello screening anti-coronavirus alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, che oggi ha visto 1.214 persone sottoporsi al tampone rapido: 139 sono i soggetti risultati positivi e hanno immediatamente dopo effettuato, così come previsto dalle linee guida, il tampone molecolare. L’attività alla Fiera del Mediterraneo ha consentito di individuare complessivamente sinora 394 positivi al tampone rapido.

Visto il target di riferimento (gli studenti delle scuole di città e provincia), l’età media è stata sensibilmente inferiore rispetto ai giorni precedenti. Mentre sale a 4.209 il totale dei cittadini che da venerdì scorso hanno preso parte alla campagna di screening organizzata da Assessorato regionale alla salute, Commissario per la gestione dell’emergenza Covid nella provincia di Palermo, Renato Costa, Asp del capoluogo e Comune di Palermo.

Anche domani lo screening sarà rivolto agli studenti degli Istituti di ogni ordine e grado di Palermo e provincia. I minorenni potranno accedere al drive in, solo se accompagnati dai genitori che dovranno fornire il consenso al test per i figli. Gli stessi genitori potranno sottoporsi al tampone.

Il drive in alla Fiera del Mediterraneo di Palermo proseguirà sette giorni su sette rispettando i seguenti orari: Dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 16; domenica e festivi dalle 9 alle 14. Si precisa che, per motivi organizzativi, l’accesso sarà consentito fino alle ore 14 nei giorni feriali (dal lunedì al sabato) e fino alle ore 12 la domenica ed i festivi. In tali orari i cancelli verranno chiusi e la prestazione verrà garantita alle vetture in fila all’interno della Fiera fino ad esaurimento.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 2 NOVEMBRE 2020

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 2 NOVEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI