Corte-dei-Conti-Sicilia

Corte dei Conti, nel 2019 in Sicilia condanne per oltre 14 milioni (quasi 3 già recuperati)

La Corte dei Conti in Sicilia nel 2019 ha comminato condanne con rito ordinario per un ammontare di 14,21 milioni di euro che rappresenta il 22% rispetto alle richieste di risarcimento per reati amministrativi pari a 64,82 milioni di euro, con un incidenza dunque del 22%. Percentuale che sale al 56% se si considerano anche le sentenze emesse con rito abbreviato.

Le somme recuperate per cassa per reati amministrativi ammonta a 2,85 milioni: di questi 2,09 milioni sono stati recuperati in fase di esecuzione delle sentenze di condanna, e 27.931,09 euro per recuperi su ordinanze di condanna. Le riparazioni spontanee hanno determinato la restituzione di 538.011,22 euro: 364.227,07 euro a seguito di attività istruttoria e 173.784,15 euro per invito a dedurre. Dai giudizi abbreviati sono stati recuperati 190.268,05 euro.

Le cifre sono riportate nella relazione del procuratore regionale presso la sezione giurisdizionale della Corte dei conti in Sicilia, Gianluca Albo, pubblicata dopo la decisione di annullare l’inaugurazione dell’anno giudiziario della magistratura contabile per l’emergenza coronavirus.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI