Corteo Coldiretti a Palermo: migliaia di agricoltori in strada fino a piazza Indipendenza

É giunto fino a piazza Indipendenza a Palermo (di fronte a Palazzo d’Orleans) il corteo di migliaia di agricoltori siciliani, organizzato da Coldiretti per protestare contro le politiche agricole del governo regionale siciliano, definite “fallimentari”.

Circa 20 mila, secondo Coldiretti, gli agricoltori presenti alla manifestazione a cui hanno partecipato il presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini, il segretario generale Vincenzo Gesmundo con le responsabili nazionali di giovani e donne impresa Veronica Barbati e Floriana Fanizza.

Come preannunciato in una nota nella giornata di mercoledì, Nello Musumeci ha poi ricevuto una delegazione degli agricoltori “per rispondere, punto dopo punto, alle osservazioni dell’organizzazione. Serve una vera collaborazione, se vogliamo uscire da una crisi che tiene l’agricoltura siciliana (come quella nazionale) alle prese con mille problemi”.

Il corteo (che ha visto la partecipazione di giovani e vecchi agricoltori) è partito in mattinata da piazza Marina, attraverso le strade del centro, chiuse al traffico, prima di giungere al palco allestito davanti a Palazzo d’Orleans per i vari interventi. Presenti vari sindaci, tra cui Leoluca Orlando: “La città di Palermo e l’Anci Sicilia aderiscono alla manifestazione della Coldiretti per lanciare un appello forte affinché freni lo spopolamento delle campagne. La crisi economica, la crisi dell’agricoltura, non è soltanto un problema che riguarda le imprese agricole, ma è anche una ragione profonda dello spopolamento delle zone interne della Sicilia e dell’impoverimento complessivo della nostra Regione”.

LEGGI ANCHE

L’INCONTRO FRA MUSUMECI E LA DELEGAZIONE COLDIRETTI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI