Covid, a Catania niente festa di Sant’Agata: reliquie esposte su Facebook e YouTube

Salta a causa del Covid una delle feste religiose più sentite dai catanesi, quella dedicata a Sant’Agata. “Le condizioni in cui ci troviamo non permettono il desiderato svolgimento della festa in onore della nostra amata patrona Sant’Agata”, scrive l’Amministratore Apostolico e arcivesvovo emerito di Catania, Mons. Salvatore Gristina.

“Per venire incontro al desiderio dei fedeli di venerare Sant’Agata in presenza, sarà organizzata una esposizione straordinaria del busto-reliquiario e delle reliquie non appena le condizioni della emergenza epidemiologica lo consentano, anche prima delle celebrazioni di agosto”, continua Gristina. Il 12 febbraio, alle ore 6, l’Amministratore Apostolico, in diretta streaming sui canali FB e YouTube dell’ Arcidiocesi, parteciperà insieme al sindaco alle operazioni di apertura del sacello e presiederà la Santa Messa.

Nei giorni 3, 4, 5 e 12 febbraio, dalle ore 8 alle 20.30, la Basilica Cattedrale rimarrà aperta per accogliere i fedeli che potranno partecipare alla Santa Messa. In Cattedrale saranno ammessi i fedeli nel numero consentito con la mascherina ed il giusto distanziamento. Al termine di ogni celebrazione i fedeli che hanno partecipato alla Messa saranno invitati ad uscire per la necessaria sanificazione. Si procederà poi all’ingresso di quanti vorranno partecipare alla celebrazione successiva.

COVID, INTESA ASSESSORATO-SINDACATI PER POTENZIARE USCA E GUARDIE MEDICHE

SANITÀ, TEMPI DI ATTESA LUNGHI: INTERROGAZIONE PARLAMENTARE DELL’ON. LACCOTO

COVID IN SICILIA, CALO DEI NUOVI POSITIVI E RICOVERI IN RIDUZIONE: IL REPORT SETTIMANALE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI