Covid a Palermo, l’arcivescovo Lorefice sospende catechismo e riunioni parrocchiali

Con una lettera firmata dall’arcivescovo Corrado Lorefice e inviata ai presbiteri, l’Arcidiocesi di Palermo ha comunicato la sospensione da lunedì 16 del catechismo per bambini e adulti, alla luce dell’aggravarsi dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. La sospensione non riguarda le messe, che dunque potranno essere celebrate ma sempre nel rispetto delle misure di prevenzione, così come per i vari Sacramenti. Lorefice si dice certo che tale disposizione, “forse non da tutti condivisibile, sarà comunque accolta e attuata in spirito di comunione”.

“Dopo aver fatto discernimento nella preghiera – si legge – ed essermi confrontato col Consiglio episcopale, sono giunto con rammarico – ma per il bene comune – alla sofferta determinazione di sospendere in tutto il territorio dell’arcidiocesi, da lunedì 16 novembre e fino a nuova disposizione, le attività di catechesi (sia per i fanciulli che per gli adulti), come anche ogni altra forma di attività in presenza (riunioni, assemblee…) da chiunque e a qualunque titolo organizzate, sia essi parrocchie, gruppi, movimenti, associazioni e altro”.

Viene incoraggiato l’utilizzo di “forme alternative di comunicazione”, piattaforme digital, social, streaming, “già con successo sperimentate nei mesi passati”. Restano invariate le norme che riguardano la celebrazione dell’Eucaristia e degli altri sacramenti con la partecipazione del popolo, “ma raccomando a tutti – aggiunge Lorefice – la puntuale osservanza dei protocolli di sicurezza”.

SICILIA, POSTI LETTO COVID IN ESAURIMENTO

ORLANDO CHIUDE LE SCUOLE: POLEMICA CON LA REGIONE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 12 NOVEMBRE

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 12 NOVEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI