Covid a Palermo, nuovo focolaio all’Istituto geriatrico siciliano – Sereni Orizzonti

Si registra un nuovo focolaio di Coronavirus a Palermo. Si tratta dell’Istituto geriatrico siciliano-Sereni Orizzonti, di via Messina Marine, dove a essere risultati positivi sono sia operatori che pazienti della residenza sanitaria assistenziale per la lungodegenza, che ospita anziani non autosufficienti, affetti da Alzheimer e disabili.

“Siamo stati informati che un grosso focolaio è presente all’interno della struttura – scrivono il segretario generale Fp Cgil Palermo, Giovanni Cammuca, e Michele Morello, responsabile del terzo settore per la Fp Cgil Palermo, in una lettera inviata all’Asp Palermo e alla Rsa – Da notizie assunte, al primo caso di positività di un operatore socio sanitario sono stati tempestivamente effettuati i tamponi rapidi a tutto il personale e a tutti i pazienti presenti nella struttura. Purtroppo, la notizia è delle peggiori: nel giro di poco tempo, il virus si è esteso a macchia d’olio, colpendo parecchi pazienti e molti tra operatori sociosanitari, infermieri e impiegati”.

La Fp Cgil Palermo chiede, a salvaguardia della salute di pazienti e operatori, un pronto intervento da parte dell’Asp di Palermo. “La struttura deve essere dotata di dispositivi idonei e di personale che possa dare il cambio ai pochi operatori attualmente negativi – aggiungono Cammuca e Morello – Questa situazione, drammatica e in evoluzione, va bloccata prima possibile per evitare che si possa estendere ancora di più”.

CORONAVIRUS IN SICILIA, IL BOLLETTINO DEL 6 NOVEMBRE

CORONAVIRUS IN ITALIA, IL BOLLETTINO DEL 6 NOVEMBRE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI