aggressione medici pronto soccorso

Covid a Palermo, pronto soccorso in tilt: alcuni pazienti assistiti dentro le ambulanze

Sono giorni molto difficili per i pronto soccorso di Palermo. Le strutture, infatti, sono sovrafollate e alcuni pazienti sono assistiti dentro le ambulanze.

Nel Pronto Soccorso del Civico ci sono 44 pazienti Covid positivi e 43 in quello del Cervello. I presidi d’emergenza di Villa Sofia, del Policlinico, dell’Ingrassia e del Buccheri La Ferla sono impegnati a garantire le altre urgenze.

A Villa Sofia ci sono 70 persone che non hanno il virus ma sono in attesa. All’esterno del pronto soccorso del Civico sono state allestite alcune postazioni con l’ossigeno perché dentro non c’è più spazio e alcuni pazienti sono assistiti in ambulanza così come all’ospedale Cervello.

Intanto si attendono le decisioni della struttura commissariale per l’emergenza Covid sull’aumento di posti negli ospedali di Partinico e di Petralia Sottana per allentare la pressione sui presidi di emergenza.

LE DICHIARAZIONI DI MUSUMECI

BOLZANO FA DIETROFRONT. E CRACOLICI “PUNGE” MUSUMECI

LA GIUNTA REGIONALE APPROVA IL DDL “AUTONOMISTA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI