Covid: situazione critica nei Pronto Soccorso, ospedale da campo al Cervello

Primi segnali di allarme e nervosismo negli ospedali a causa della nuova ondata di contagi che si sta verificando in tutta Italia ma nel capoluogo siciliano in particolare. All’Ospedale Cervello di Palermo è già emergenza per quanto riguarda la disponibilità di posti letto, c’è l’immediata necessità di convertire uno dei reparti ospedalieri com’era già avvenuto in occasione dei momenti più duri dello scorso anno.

La situazione è allarmante, nel reparto di Rianimazione, su 16 posti disponibili, sono ricoverati ad oggi 14 pazienti di cui 13 non vaccinati, tra i quali anche under 50, e si sta riconvertendo il reparto di Ostetricia e Ginecologia. Per fronteggiare alla grande richiesta, nella notte è stato montato un ospedale da campo con dieci posti letto. Ieri giornata molto pesante presso il nosocomio palermitano con ambulanze bloccate sulla rampa d’accesso del pronto soccorso in attesa di trasferire i pazienti sulle barelle che erano finite.

A creare ancora più “pathos” a una situazione preoccupante si segnala la protesta degli equipaggi delle ambulanze del 118 che hanno acceso le sirene e i lampeggianti in segno di protesta per le lunghe attese a cui sono sottoposti i pazienti che fanno ricorso al 118. In serata c’erano oltre 10 ambulanze in coda e il nervosismo crescente sia tra i pazienti che tra gli operatori sanitari.

La conferma della drammaticità del momento viene confermata anche dai dati forniti dai bollettini ministeriali. Nella giornata di mercoledì sono stati aggiornati tutti i record negativi, con oltre 181.000 nuovi contagi in Italia, oltre 7.000 in Sicilia e 1.220 a Palermo.

GRAVINA DI CATANIA, PROROGATA LA ZONA ARANCIONE

MAFIA, 38 ANNI FA L’ASSASSINIO DI PIPPO FAVA: “UN GRANDE ESEMPIO PER I GIOVANI”

SUPER GREEN PASS SULLO STRETTO, MUSUMECI: “RISCHIO PARALISI”

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 5 GENNAIO 2022

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 5 GENNAIO 2022

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI