Covid, Confcommercio Sicilia: “Ampliare l’uso del green pass, no a maggiori restrizioni”

Ampliare l’uso del green pass in maniera progressiva e sulla base dei dati epidemiologici, scongiurando nuove restrizioni e chiusure. É quanto propongono Gianluca Manenti (presidente di Confcommercio Sicilia) e Dario Pistorio (presidente Fipe Sicilia) in una nota inviata al presidente della Regione Nello Musumeci, all’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano e ai prefetti siciliani.

Manenti e Pistorio sostengono la necessità di usare sempre di più il certificato verde, in maniera progressiva e soprattutto in occasione dei cambi di colore: “Il ritorno alla stagione delle misure restrittive sulle imprese deve essere scongiurato in ogni modo e lo strumento migliore per raggiungere il risultato è il Green pass. Si incentiva la campagna di vaccinazione; non si penalizza la stragrande maggioranza dei siciliani che hanno scelto responsabilmente di vaccinarsi; non si ferma neppure una sola impresa”.

L’associazione di categoria respinge al mittente le ipotesi di eventuali nuove chiusure: “Considerato il congruo numero di persone vaccinate con doppia dose, anche se, a tal riguardo, si può e si deve fare sempre di più, è possibile cambiare approccio. È anche una questione di equità: dopo molti mesi di sacrifici, sarebbe infatti incomprensibile ricadere nelle maglie di nuove chiusure e restrizioni per causa di chi, dopo nove mesi di campagna vaccinale, sceglie ancora oggi liberamente di non vaccinarsi”.

UFFICIALE, LA SICILIA DA LUNEDÌ È IN ZONA GIALLA

SICILIA IN ZONA GIALLA, LE DICHIARAZIONI DI MUSUMECI

SICILIA IN ZONA GIALLA, COSA CAMBIA DAL 30 AGOSTO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI