Covid, Costa: “Sono convinto che la Sicilia tornerà in zona gialla, ci sono buoni segnali”

“Sono convinto che la Sicilia può tornare in zona gialla”. Lo pensa il commissario il commissario per l’emergenza Covid a Palermo, Renato Costa, che ha risposto alle domande dei giornalisti a margine delle vaccinazioni effettuate alla “Missione Speranza e Carità” di Biagio Conte che ospita poveri e senzatetto (vaccinazioni che rientrano nell’ambito del progetto “Accanto agli Ultimi”).

Costa ritiene che la situazione sul fronte ospedaliero dia buoni segnali per un possibili restrizioni: “Siamo ora nelle condizioni di chiudere alcuni reparti Covid e destinarli di nuovo alle altre patologie, al nostro drive in per i tamponi la percentuale dei positivi è scesa sotto il 2%. E alla Fiera del Mediterraneo sia ieri che oggi tanti sono venuti per vaccinarsi (da lunedì si parte con le prenotazioni degli over 40, ndr.)”.

Detto questo, Costa però avverte: “Tra il lockdown e il liberi tutti c’è un mondo. Non vorrei che in zona gialla a qualcuno pensasse che è finito tutto; non possiamo rilassarci e non possiamo abbandonare l’uso delle mascherine”.

MUSUMECI E I MIGRANTI: “NON RESTI UN’EMERGENZA SOLO SICILIANA”

ULTIMA PER VACCINI: LA SICILIA RINCORRE

ENNA, DODICENNE ACCOLTELLATA A SCUOLA DA UNA COMPAGNA

ARS, STASI QUASI TOTALE DOPO LA FINANZIARIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI