Covid, festa di compleanno nell’Ennese: sette denunciati e oltre 100 persone multate

Un focolaio di Covid scoppiato lo scorso Natale è sfociato in un’inchiesta giudiziaria e sette persone sono state denunciate. Nell’ambito degli accertamenti avviati a gennaio dalla Procura di Enna in relazione a una festa di compleanno che si è svolta in un locale di Nicosia, a cui parteciparono numerosi giovani, la Guardia di finanza ha inoltre contestato violazioni amministrative agli oltre cento invitati.

Dopo le perquisizioni che avevano portato al sequestro di diversi smartphone e personal computer, sono stati esaminati i contenuti del materiale sequestrato: è stato così possibile risalire, oltre che al locale che ha ospitato la festa, in piena pandemia, agli organizzatori dell’evento e a gran parte degli invitati, in prevalenza giovani parenti e amici della festeggiata. Tra loro, una persona positiva al virus e due in quarantena domiciliare obbligatoria in quanto ‘contatti stretti’ di un contagiato, che, noncuranti delle limitazioni imposte dalla normativa anti-Covid, si sono riversate nel locale.

Gli organizzatori dell’evento, in tutto sette, sono stati denunciati a piede libero per non aver osservato le disposizioni adottate per impedire la diffusione di una malattia infettiva, reato punito con l’arresto da 3 a 18 mesi e l’ammenda da 500 a 5.000 euro.

A ciascuno dei 107 invitati identificati, invece, è stata contestata la violazione amministrativa per l’inosservanza dei provvedimenti adottati dal Governo per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid, che comporta l’applicazione della sanzione del pagamento di una somma da 400 e 1.000 euro. Infine, le Fiamme gialle hanno multato anche il ristoratore che ha ospitato la festa per non aver rilasciato il previsto documento fiscale a fronte degli oltre 1.300 euro incassati.

MAFIA, CONFISCATI BENI PER 300 MILA EURO A UN ESPONENTE DI COSA NOSTRA NEL MESSINESE

COVID, STRETTA SUI TRASPORTI: ECCO LE NUOVE REGOLE PER BUS, METRO, TRENI E TAXI

CATANIA, DROGA DA ALBANIA E OLANDA: 12 ARRESTI E MAXI SEQUESTRO DA 5 MILIONI DI EURO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI