Covid, focolaio al “Civico” di Palermo: medici e infermieri positivi in altri due reparti

Resta alta l’allerta sul fronte Coronavirus all’ospedale Civico di Palermo, dove tre medici e otto infermieri sono risultati positivi nei reparti maxillo facciale e grandi ustioni (tra questi c’è chi è ricoverato in ospedale), mentre nel pronto soccorso dell’ospedale i medici e infermieri positivi sono saliti a 30 (di questi due sono ricoverati).

“Non sono cluster preoccupanti – spiega il commissario per l’emergenza Covid di Palermo Renato Costa – Tutti i reparti sono isolati. I positivi tra i medici rispecchiano la percentuale dei positivi che troviamo nella popolazione. Alla Fiera del Mediterraneo ogni giorni troviamo 100 positivi”.

“Nelle ultime due settimane abbiamo registrato – afferma invece Enzo Munafò dalla Fials Fials-Confsal- circa 18 casi tra il personale medico e infermieri di Villa Sofia e Cervello legati secondo noi alla mancata areazione dei locali. Servirebbero istituire una task force in ogni ospedale, con il coinvolgimento dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, e consentirci il dialogo con il Comitato tecnico scientifico regionale”.

ZONA ARANCIONE IN SICILIA CONFERMATA FINO AL 3 DICEMBRE

ALTRE CINQUE ZONE ROSSE IN SICILIA

NEGOZI CHIUSI DOMENICA E FESTIVI: ORDINANZA DI MUSUMECI

MARIO RIDULFO NUOVO SEGRETARIO CGIL A PALERMO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI