Covid, il bollettino della Sicilia dell’8 marzo: isola “maglia nera”. Schizza l’incidenza

È allarme contagi in Sicilia. Il dato riportato sui bollettini – per quanto i conteggi di questi giorni siano precari con tutti i vari riporti dei giorni precedenti – imporrebbero subito misure cautelari da parte dei cittadini che forse hanno pensato troppo presto di avere sconfitto il virus.

Per intenderci, i nuovi contagi hanno superato quota 7.000 (7.049 per la precisione) e la Sicilia è nettamente prima per numero di contagi in Italia. É quanto si legge nel bollettino di oggi, martedì 8 marzo 2022, diffuso dal Ministero della Salute.

Sono stati processati più tamponi (poco meno di 40.000) ma l’incidenza ha avuto una brusca impennata, attestandosi oggi a 17.8%. Da segnalare brusche impennate di contagi su Palermo e Agrigento.

Diminuiscono i ricoveri (- 28 nei reparti ordinari e meno due nelle intensive) ma cresce ancora il numero degli attuali positivi, cosiccome il numero dei morti che sono stati 35.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attuali positivi: 226.472 (+3.136)
Deceduti: 9.655 (+35)*
Dimessi/guariti: 589.069 (+4.489)

Ricoverati totali: 956 (-28)
Ricoverati in terapia intensiva: 63 (-2)

Totale casi: 825.196 (+7.049)*
Tamponi: (+39.611)

NOTA: La Regione Sicilia comunica che sul numero complessivo dei casi confermati comunicati in data odierna, n. 611 sono relativi a giorni precedenti al 07/03/22 (464 del 06/03/22, 55 del 05/03/22 e 49 del 04/03/22). I decessi riportati oggi sono avvenuti: n. 1 il 08/03/2022 – n. 8 il 07/03/2022 – n. 15 il 06/03/2022 – n. 8 il 05/03/2022 – n. 3 il 04/03/2022

IL BOLLETTINO NAZIONALE DELL’8 MARZO 2022

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DELL’8 MARZO 2022

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 7 MARZO 2022

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI