Covid, il vaccino AstraZeneca approvato dall’Agenzia italiana del farmaco

Dopo il via libera dell’agenzia europea EMA, anche l’Agenzia Italiana del farmaco (Aifa) ha approvato il vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca. L’agenzia aderisce alle indicazioni dell’Ema: la somministrazione è autorizzata dai 18 anni in su e si “raccomanda l’utilizzo preferenziale” del farmaco sui soggetti di età inferiore ai 55 anni, visti pochi dati raccolti su pazienti anziani in fase di sperimentazione.

“Con l’ok ad AstraZeneca entriamo in una fase espansiva della vaccinazione e serve tutto il personale che abbiamo selezionato”, ha affermato il ministro Speranza nel vertice con le regioni. L’approvazione in Italia del vaccino (il terzo dopo Pfizer e Moderna) dovrebbe sbloccare infatti già a febbraio 4 milioni di dosi di vaccino aggiuntive e permettere una migliore capacità di somministrare le dosi sul territorio, visto che il siero Astrazeneca non necessita di temperature estreme per la conservazione.

“dobbiamo stare molto attenti a quello che ci dirà Aifa – ha sottolineato il ministro Speranza- anche in altri paesi europei le agenzie nazionali danno dato indicazioni abbastanza stringenti, come la Germania che ha autorizzato l’utilizzo del vaccino fino a 65 anni. Noi aspettiamo la nostra autorità nazionale”.

DI DIO (CONFCOMMERCIO): “RIAPERTURA SIA PUNTO DI PARTENZA”

MUSUMECI RILANCIA: “ORA PUNTARE ALLA ZONA GIALLA”

RITORNO A SCUOLA, MA A “SCAGLIONI”

ARS, VIA AL CONCORSO PER ASSISTENTE PARLAMENTARE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI