Covid, il virus ha rialzato la testa ma i ricoveri in ospedale scendono: il monitoraggio Iss

Nuovo colpo di coda del Covid. A certificarlo è il monitoraggio settimanale curato dall’Iss che evidenzia come dopo molte settimane di calo torna a crescere l’incidenza settimanale che si attesta a 510 casi per 100 mila abitanti rispetto ai 433 di sette giorni fa. In salita anche l’indice Rt che arriva a 0,83 rispetto allo 0,75 della precedente rilevazione.

Aumenti che per ora non si riflettono sui ricoveri: l’occupazione dei letti di terapia intensiva a livello nazionale è al 5,5% rispetto all’6,6% di sette giorni fa e in area non critica scende al 12,9% rispetto al 14,7%. Numeri in discesa che ormai vedono tutte le Regioni con dati da “zona bianca”. Dovrebbero passare dal giallo al bianco questa settimana Friuli Venezia Giulia, Molise, Puglia e Sicilia.

La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in leggero aumento (17% vs 16% la scorsa settimana). È in aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (37% vs 35%), mentre diminuisce quella dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (46% vs 49%). L’attuale situazione caratterizzata da elevata incidenza non consente una puntuale mappatura dei contatti dei casi, come evidenziato dalla bassa percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento.

USANO LA FIGLIA COME ‘MERCE DI SCAMBIO’ PER CIBO E SOLDI: TRE ARRESTI NEL CATANESE

OMICIDIO A PALERMO, UN UOMO UCCISO CON TRE COLPI DI PISTOLA: UN VENTENNE CONFESSA

PNRR, MUSUMECI: “ALLA SICILIA VANNO CIRCA 25 MILIARDI MA SERVONO I PROGETTISTI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI