Covid in Sicilia, a Trapani e Caltanissetta il virus preoccupa: incidenza in crescita

In due province della Sicilia i dati relativi ai nuovi contagi da Covid sono in aumento rispetto alla settimana precedente. Finora il fenomeno è stato transitorio e l’aumento limitato, interpretabile come focolai rapidamente circoscritti, ma a Trapani e Caltanissetta i numeri cominciano a preoccupare.

Nelle due province siciliane l’incidenza negli ultimi sette giorni è salita più del 50% rispetto al valore dei sette giorni precedenti; nello specifico a Trapani da 13 a 22 casi a settimana per 100mila abitanti, mentre a Caltanissetta da 38 a 62.

Le prossime due settimane dovranno essere dunque “sorvegliate speciali” secondo il matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo Mauro Picone del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac) “non tanto per i festeggiamenti per gli Europei ma soprattutto per i flussi che si stanno venendo a creare per le vacanze, soprattutto all’estero in paesi dove l’incidenza ora è molto più alta che in Italia, con tutte le condizioni di assembramento o mancanza di distanza, prolungate nel tempo e che si ripetono ogni giorno”.

COVID IN SICILIA, I DATI PER PROVINCIA (3 LUGLIO)

LAMPEDUSA, ARRIVANO ALTRI 19 MIGRANTI: SONO 356 ALL’HOTSPOT

TENTATO OMICIDIO A PALERMO: FIGLIO SPARA AL PADRE DAL BALCONE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI