Covid in Sicilia, contagi in aumento e vaccini ancora sotto la media nazionale: i dati Gimbe

I dati relativi all’emergenza Covid sono tutti in rialzo anche in Sicilia. Nella settimana dall’8 al 14 dicembre, secondo quanto riportato sull’ultimo report della Fondazione Gimbe, si registra un aumento del 22,3% dei nuovi casi.

Sull’Isola è in peggioramento anche il numero che si riferisce ai contagi per 100 mila abitanti: 347. Rimangono ancora sotto la soglia di saturazione i posti letto in area medica (12%) e in terapia intensiva (6%) occupati da pazienti colpiti da Covid.

I siciliani che hanno completato il ciclo vaccinale sono il 71,7%, meno della media nazionale che è del 77,6%. A questi va aggiunto un ulteriore 3,6% (media Italia 2,9%) solo con prima dose. Ancora maggiore la differenza con il resto d’Italia se si guarda al dato relativo alla copertura vaccinale con terza dose: 45,7% contro una media Italia del 61,4%.

Ecco l’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia: Messina 172; Caltanissetta 169; Catania 165; Trapani 147; Siracusa 133; Agrigento 114; Enna 89; Palermo 85; Ragusa 68.

VACCINO COVID PER I BAMBINI, FLOP NELLE PRENOTAZIONI. MEDICI E PEDIATRI LANCIANO L’APPELLO

RAVANUSA, VENERDÌ 17 DICEMBRE I FUNERALI DI STATO PER LE NOVE VITTIME DELL’ESPLOSIONE

FALSO CIECO IN BICI E CON LA PATENTE RINNOVATA: ARRESTATO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI