Covid, in Sicilia spiagge aperte dal 16 maggio. E Musumeci: “Se i casi calano, anche prima”

Partirà domenica 16 maggio la stagione balneare in Sicilia. Lo stabilisce un’ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci appena pubblicata. Il provvedimento è stato adottato di concerto con l’assessore regionale dell’Ambiente, Toto Cordaro.

Fino a sabato 15, quindi, sono sospese le attività degli esercizi balneari, la fruizione delle spiagge libere e la balneazione in tutta l’Isola. Restano consentite, invece, manutenzione, montaggio e allestimento degli stabilimenti balneari e la pulizia della spiaggia di pertinenza.

Ma nel pomeriggio, Musumeci rilancia sostenendo che (pur mantenendo la massima cautela) l’apertura potrebbe essere persino anticipata di fronte a un calo dei contagi: “I dati sul contagio nella nostra Isola, sebbene in calo e senza pressione sugli ospedali, non possono farci sentire al sicuro. È una fase molto delicata che potrebbe, per la irresponsabile condotta di una minoranza, ricacciare la Sicilia in zona rossa. Per questa ragione abbiamo dovuto fissare a metà maggio la apertura degli stabilimenti balneari, dove gli assembramenti rischiano di vanificare ogni sforzo. Tuttavia, se i dati della prossima settimana dovessero essere rassicuranti, potremmo disporre di anticipare la apertura”.

UFFICIALE: LA SICILIA RESTA ARANCIONE

COVID, MARITTIMO INDIANO POSITIVO AL PORTO DI PALERMO

OMICIDIO PIO LA TORRE, CERIMONIA A PALERMO NEL 39ESIMO ANNIVERSARIO

COVID A PALERMO, IL CTO DIVENTERÀ UN COMPLESSO INFETTIVOLOGICO 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI