Covid in Sicilia, stabili i nuovi positivi ma aumentano i ricoveri: i dati settimanali

Nella settimana appena conclusa, a fronte di una sostanziale stabilità del numero di nuovi positivi al Covid in Sicilia, è leggermente peggiorata la situazione ospedaliera: sono aumentati i ricoverati, i ricoverati in terapia intensiva e i nuovi ingressi in terapia intensiva.

Secondo i dati forniti dal Dipartimento della Protezione Civile, i nuovi positivi in Sicilia sono 2.573, un’unità in meno rispetto alla settimana precedente (la settimana scorsa erano aumentati del 14,7%). È diminuito il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, passato dal 2,9% all’1,8%, anche se è da rilevare che a partire da questa settimana per i tamponi è in uso a livello regionale un nuovo flusso informativo che tiene conto di ulteriori fonti (ad esempio le farmacie).

Il numero degli attuali positivi è pari a 7.777, 580 in più rispetto alla settimana precedente. Le persone in isolamento domiciliare sono 7.415, 539 in più rispetto alla settimana precedente. I ricoverati sono 362, di cui 42 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono aumentati di 41 unità (i ricoverati in terapia intensiva sono aumentati di 9 unità). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 28 nuovi ingressi in terapia intensiva (il 75% in più rispetto ai 16 della settimana precedente).

Il numero dei guariti (295.980) è cresciuto di 1.962 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 95,2%  (95,4% domenica scorsa). Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 31 (come la settimana precedente). A causa di alcuni riconteggi, il numero provvisorio di persone decedute attribuibili alla settimana appena conclusa è però pari a 18. Complessivamente le persone decedute sono 7.048, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,3% (come la settimana scorsa). I ricoverati complessivamente rappresentano il 4,7% degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,5%).

PALERMO, IL CENTRODESTRA APRE A NUIOVI ALLEATI. MA ANCORA NIENTE CANDIDATO

CARCERE DI CALTAGIRONE, “UCCISO DAL COMPAGNO DI CELLA”

LA PALERMO – AGRIGENTO DIVENTA UN FIUME DI FANGO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI