Covid, Iss: “Variante Delta in crescita”. Sicilia indicata come regione ‘a rischio’

Sicilia “regione a rischio” secondo l’Istituto Superiore di Sanità. É quanto emerge dai risultati del monitoraggio sull’epidemia Covid presentato alla cabina di regia con il Ministero della salute.

Le regioni che passano a “rischio moderato” (le altre sono a rischio “basso”) oltre alla Sicilia sono Abruzzo, Campania, Marche, Veneto, Sardegna e nell’elenco figurano anche le due province autonome di Trento e Bolzano.

L’Iss lancia un richiamo al rispetto delle misure per contenere la circolazione del virus oltre a intensificare tracciamento e campagna vaccinale. Risalgono di poco il valore dell’Rt nazionale a 0, 66 e l’incidenza dei casi di Covid in Italia (11 ogni 100 mila abitanti).  Sul fronte ospedaliero, comunque, nessuna regione supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è del 2%.

FURBETTI DEL CARTELLINO AI “CANTIERI” DELLA ZISA: 28 MISURE CAUTELARI

TRAGEDIA A CARINI, LA PORTA DI CALCIO GLI FRANA IN TESTA: MORTO UN 12ENNE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’8 LUGLIO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DELL’8 LUGLIO 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI