Covid, la circolare del Viminale: “Maggiori controlli su movida e accessi alle zone rosse”

Il ministero dell’Interno ha inviato ai prefetti la circolare a firma del capo di Gabinetto, Bruno Frattasi, con la quale si forniscono alcune indicazioni in merito alle misure di contenimento e contrasto al Covid: nel mirino ci sono soprattutto la movida e il tema del controllo delle vie di entrata e uscita dalle zone rosse: “Le SS.LL. sono pregate di adottare ogni necessaria iniziativa per una puntuale attività di controllo, volta a garantire l’osservanza delle misure”.

Nella nota del Viminale si legge: “La circolare richiama l’esigenza che i prefetti adottino ogni iniziativa necessaria per una più efficace attività di controllo. Tenuto conto, inoltre, di una possibile recrudescenza dei contagi richiama anche l’esigenza di pianificare servizi di controllo mirati, con il concorso delle polizie locali, nelle zone urbane usualmente interessate dal fenomeno della movida“.

Sul fronte degli spostamenti, invece, “particolare attenzione andrà riservata alle aree territoriali interessate da provvedimenti più restrittivi, adottati dalle autorità regionali o comunali per effetto dell’aggravamento del quadro epidemiologico. In detti casi, i controlli, nel quadro di una generale sostenibilità che andrà scrupolosamente valuta in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, dovranno principalmente riguardare le vie di accesso e di uscita dai territori oggetto dei sopra cennati provvedimenti”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 6 MARZO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 6 MARZO 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 6 MARZO 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI