Covid, l’assessore Turano: “Possiamo produrre il vaccino nelle Zes siciliane”

L’assessore alle Attività produttive della Regione Siciliana, Mimmo Turano, propone di sfruttare le Zes (Zone Economiche Speciali) siciliane per la produzione e l’infialamento dei vaccini anti-Covid.

“La Sicilia ha tutte le carte in regola per poter ospitare la produzione e l’infialamento dei vaccini e le Zes siciliane potrebbero essere il luogo e lo strumento per centrare velocemente l’obiettivo di una piena autonomia sul piano produttivo – afferma Turano – . Sto seguendo con attenzione la strategia del ministro dello Sviluppo economico Giorgetti per arrivare ad un programma industriale nazionale di produzione dei vaccini”.

La Sicilia ha già in campo gli accordi di programma con il Mise per circa 430 milioni di euro – continua – per i quali ho chiesto al ministro una interlocuzione diretta ma auspico anche che in questo quadro il governo nazionale valuti le potenzialità strategiche delle due zone economiche speciali siciliane che con le loro agevolazioni fiscali e semplificazioni amministrative sono le naturali candidate per investimenti pubblici o privati destinati all’aumento della produzione di vaccini”.

Per sfruttare le Zes, però, diventa fondamentale nominare quanto prima i commissari delle due zone speciali “per consentici di averle pienamente operative nel più breve tempo possibile”, dice Turano.

VACCINO ANTI-COVID, APERTE LE PRENOTAZIONI PER GLI OVER 70

ARS, ALTRO SLITTAMENTO PER LA FINANZIARIA

COVID A PALERMO: VIA ALLE VACCINAZIONI PER I DIPENDENTI RAP

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI