Covid, le vaccinazioni proseguono: somministrazione a 50 sanitari di tutta la Sicilia

Prosegue l’attività di vaccinazione da parte dell’Asp di Palermo, che (dopo le prime somministrazioni alla Rsa “Buon Pastore”) ha continuato le somministrazioni al Presidio Villa delle Ginestre, Centro di Alta specializzazione per la diagnosi e cura della medullolesione. E – così come previsto dal Piano messo a punto dalla Regione Siciliana – tocca oggi a 50 operatori sanitari.

Il primo è stato Tommaso Azzarello, dirigente medico del Reparto Covid dell’Ospedale “Cimino” di Termini Imerese, poi è stata la volta del commissario straordinario per l’emergenza Covid a Palermo, Renato Costa, del Direttore Sanitario dell’Asp di Palermo, Maurizio Montalbano e del Direttore dell’Uoc Igiene ed Epidemiologia dell’Azienda del capoluogo, Nicola Casuccio. L’equipe che ha curato le vaccinazioni era composta dai medici del dipartimento di prevenzione dell’Asp, Claudio D’Angelo, e Tommaso Salamone. Presente anche l’anestesista rianimatore, Silvestre Crinò.

Oltre a 10 operatori sanitari dell’Asp di Palermo, oggi si sono sottoposti alla vaccinazione a Villa delle Ginestre 10 operatori dell’Asp di Catania, 10 dell’Asp di Messina, 5 dell’Ospedale Giglio di Cefalù e 5 del Buccheri La Ferla. Nel pomeriggio sarà la volta di 10 operatori dell’Asp di Ragusa. Domani e mercoledì l’attività proseguirà a Villa delle Ginestre con lo stesso programma. Nel presidio dell’Asp dedicato alla medullolesione è stata installata nei giorni scorsi una cella frigorifera che può contenere alla temperatura di – 80 gradi fino a 70 mila dosi di vaccino.

VACCINO, RAZZA: “SERVE UNA FORTE SENSIBILIZZAZIONE”

SI TORNA IN ZONA ARANCIONE PER 3 GIORNI: COSA C’É DA SAPERE

PALERMO, BILANCIO DI PREVISIONE: SI’ DEI REVISORI MA….

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI