Covid: muore Rita Vinci, ex consigliere comunale di Palermo

Rita Vinci, imprenditrice ed ex consigliere comunale di Palermo, è morta per complicazioni dovute al Covid e sembra, dalle prime informazioni, che non fosse ancora vaccinata. A darne notizia è il sindaco Leoluca Orlando, in un messaggio di condoglianze.

Il primo cittadino ha espresso il suo cordoglio anche per la scomparsa del fratello, Francesco (terapeuta, anche lui stroncato dal Covid). E ci sarebbe apprensione anche per le condizioni dell’altro fratello più piccolo (Massimo): anche lui sarebbe ricoverato in ospedale in condizioni serie.

Rita Vinci (che avrebbe compiuto 65 anni nei prossimi giorni) è stata consigliere nella precedente consiliatura, fino al 2017, ed è stata eletta nella lista ‘Palermo 2022’ in appoggio alla candidatura di Orlando. Ha studiato presso Lettere e filosofia ed era assistente sociale.

La scomparsa di Rita Vinci mi addolora profondamente – dice il sindaco Orlando – . A nome mio e della città di Palermo, con profonda commozione, esprimo vicinanza alla sofferenza dei familiari. Da imprenditrice e da consigliere comunale Rita Vinci è stata una presenza indimenticabile, significativa anche per la sua sensibilità umana e sociale. Il dolore è reso ancora più forte per la contemporanea scomparsa del fratello Francesco, terapeuta innovatore molto apprezzato. Entrambi sono vittime di questa terribile pandemia“.

COVID IN SICILIA, PROROGATA LA ‘ZONA ARANCIONE’ A NISCEMI

MAFIA A PALERMO, 19 CONDANNE AL CLAN DEGLI ‘SCAPPATI’

MINACCE AL DEPUTATO M5S TRIZZINO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI