Covid, nuove misure restrittive: mascherine anche all’aperto, Green pass valido 6 mesi

Nuove misure restrittive per limitare i contagi da variante Omicron del Covid. Il governo nazionale ha scelto una stretta per le festività.

Torna l’obbligo di mascherine all’aperto, anche in ‘zona bianca’. In attesa del via libera dell’Aifa, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose booster del vaccino anti-Covid sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario con due dosi o preparato monodose. Inoltre, dal 1° febbraio 2022 è prevista la riduzione della durata del Green pass da 9 a 6 mesi.

Dal 30 dicembre l’accesso a palestre, piscine, musei e luoghi di cultura, centri benessere, sociali e ricreativi, sale bingo e casinò sarà consentito solo ai possessori di Super Green pass. E quindi solo alla popolazione vaccinata o guarita dal virus. L’obbligo non varrà per gli under 12 e per i soggetti esentati dalla campagna vaccinale.

Saltano le feste in piazza per fine anno. Un divieto che andrà avanti fino al 31 gennaio: l’obiettivo di uniformare le misure in tutta Italia visto che alcune Regioni e sindaci si erano già mossi in questa direzione. E vengono chiuse le discoteche fino al 31 gennaio. “La decisione è stata presa all’unanimità”, ha spiegato il ministro della Salute, Roberto Speranza, anche se si è saputo che è stata al centro di una violenta discussione in seno al Cdm.

Oltre a cinema, teatri, locali con musica dal vivo, sale da concerto, la mascherina Ffp2, e non chirurgica, sarà obbligatoria anche per gli stadi e i palazzetti. Il dispositivo di protezione sarà fondamentale per assistere a una partita di calcio, di basket o di pallavolo fino alla fine dello stato d’emergenza. La direttiva varrà sia per gli eventi sportivi che si svolgono all’aperto sia per quelli al chiuso.

Previsti anche tamponi a campione per “gli scali aeroportuali, marittimi e terrestri, test antigenici o molecolari dei viaggiatori che fanno ingresso in Italia“. I tamponi saranno effettuati “dagli uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera” per arginare la diffusione del virus.In caso di esito positivo, “al viaggiatore si applicherà la misura dell’isolamento fiduciario per un periodo di 10 giorni, dove necessario presso i Covid Hotel […]. Sarà necessaria comunicazione immediata al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente in modo da garantire una sorveglianza per tutto il periodo necessario”.

COVID IN ITALIA, I DATI DEL 23 DICEMBRE

COVID, CONTAGI +42% NELL’ULTIMA SETTIMANA

CANALE PASSO DI RIGANO A PALERMO: IN GARA I LAVORI SUL “TAPPO” DELLA CIRCONVALLAZIONE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI