Covid, ok alle nuove misure: niente quarantena per contatti stretti se vaccinati con ‘booster’

Il governo nazionale corre ai ripari sul fronte quarantene ed estende ancora il Super Green Pass. La riunione del Consiglio dei Ministri ha portato infatti all’approvazione di un nuovo decreto che rivede fortemente le norme, soprattutto per vaccinati con booster e vaccinati con due dosi da meno di 4 mesi: per loro niente quarantena in caso di contatto stretto con un positivo.

Le norme sulle quarantene saranno valide dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, l’estensione del Super Green Pass sarà in vigore (come nei casi già previsti) dal prossimo 10 gennaio. Niente quarantena dunque per i soggetti vaccinati con booster o vaccinati con due dosi da meno di 4 mesi e che hanno avuto un contatto stretto con un positivo: saranno tenuti solo ad una “autosorveglianza” in relazione ad eventuali sintomi e 5 giorni dopo il contatto con il positivo a verificare di essere effettivamente negativi.

La quarantena che precede il tampone di controllo resterà solo per gli altri soggetti, ma con durate diverse: i vaccinati con due dosi da più di 4 mesi (senza booster) saranno tenuti a soli 5 giorni di quarantena (anziché 7) prima di effettuare il tampone. I non vaccinati invece dovranno comunque rispettare una quarantena di 10 giorni e poi risultare negativi al tampone.

Esteso anche il Super Green Pass: dovrà essere esibito anche per i trasporti a lunga percorrenza, i trasporti pubblici locali, nelle fiere e impianti da sci. Decisa anche la norma che impegna le istituzioni a calmierare i prezzi delle mascherine FFP2. Nessun obbligo di Super Green Pass generalizzato, invece, per il mondo del lavoro.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 29 DICEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 29 DICEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI