Covid, Orlando: “Razza vittima di un ‘sistema’. Roma mandi un commissario”

Il sindaco di Palermo e presidente dell’Anci regionale, Leoluca Orlando, auspica ancora una volta l’arrivo di un commissario per la gestione dell’emergenza in Sicilia, visto il caos dei dati scaturito nelle scorse settimane.

Occorre che Roma mandi un commissario in Sicilia – afferma Orlando in un colloquio con l’Ansa – non per mettere sotto controllo l’intero sistema sanitario, ma per verificare in che modo vengono raccolti i dati sul Covid, c’è una situazione di caos. Da mesi dico che i dati che vengono comunicati non sono certi e sollecito da tempo chiarezza. Quello che è accaduto con i 258 morti ‘dimenticati’ e comunicati in un solo giorno è emblematico”.

Orlando parla anche del caso che ha travolto l’ex assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza: “Credo che sia stato vittima di un ‘sistema’. Ha commesso la leggerezza di pensare che con la ‘zona rossa’ la Sicilia faceva una brutta figura; la Toscana e il Veneto che hanno un buon sistema sanitario non si sono mai offese per il colore rosso dovuto all’aumento dei contagi”.

ASTRAZENECA, IN SICILIA TRE GIORNI DI VACCINI SENZA PRENOTAZIONI

COVID, RIAPERTURA GRADUALE DA MAGGIO

COVID IN SICILIA, ALTRI TRE COMUNI IN ZONA ROSSA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI