Covid, Razza attacca il Pd: “Non ha cultura di Governo, basta con la propaganda”

Sulla gestione dell’emergenza Covid in Sicilia è sempre polemica tra le forze politiche. L’assessore alla Sanità Ruggero Razza critica duramente la presa di posizione politica da parte del Pd.

“Pensavo che il Pd fosse un partito con un minimo di cultura di governo – scrive Razza -. Leggere la nota sul tracciamento saltato, come fosse responsabilità di chi governa e non della straordinaria portata della variante in ogni Regione italiana, rappresenta l’esatto contrario di quello che sostengono tutti i governatori del Pd, assieme a quelli del centrodestra. Questo Paese diventerà maturo quando la propaganda di parte, almeno in tempo di emergenza, cederà il posto al buon senso”.

“Ricordo a Barbagallo – ha aggiunto Razza – che il Pd è al governo nazionale e che ha votato proprio le norme che, sulle scuole, stanno facendo saltare in aria tutti i sindaci, i presidi e le famiglie. Consiglierei prudenza, anche in questa situazione”.

SCUOLA, L’ANCI SICILIA CHIEDE IL RITORNO ALLE LEZIONI IN DAD

MESSINA, CHIUSE FINO AL 23 GENNAIO LE SCUOLE PUBBLICHE E PRIVATE

BARE INSEPOLTE A PALERMO, IL SINDACO ORLANDO INDAGATO PER OMISSIONE DI ATTI D’UFFICIO

MONSIGNOR LUIGI RENNA NUOVO ARCIVESCOVO DI CATANIA

ASSOLTO L’EX GOVERNATORE DELLA SICILIA RAFFAELE LOMBARDO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI