Covid, Sicilia a un passo dalla “zona rossa”: pressione in crescita sugli ospedali

La Sicilia è a un passo dal diventare “zona rossa” nella sua totalità. I contagi giornalieri sono sempre quota mille dal 7 aprile, i ricoveri in costante aumento e quindi cresce la pressione sugli ospedali. Potrebbe quindi arrivare l’ordinanza del ministro Speranza per misure più restrittive.

Tutto dipende dal monitoraggio effettuato dalla cabina di regia nazionale, che si riunisce ogni venerdì per stabilire i “colori” delle regioni. Sarà decisivo l’Rt, l’indice di trasmissibilità del contagio; in Sicilia, l’ultima volta, era dell’1,22, molto vicino alla soglia dell’1,25 che ti fa entrare in “zona rossa”. Ma i dati della Fondazione Gimbe non lasciano praticamente speranze: nella settimana 7-13 aprile l’indicatore relativo ai “casi attualmente positivi” è quota 506 casi per 100 mila abitanti.

Rispetto al resto d’Italia, dove i numeri sono in calo, sull’Isola è in crescita la pressione sugli ospedali. Domenica scorsa è stata riscontrata una crescita del 12% di ricoveri in terapia intensiva e 18% di degenti in area medica. È in aumento anche il rapporto settimanale tra nuovi positivi e popolazione, pari a 189 ogni 100mila abitanti.

ORDINANZA DI MUSUMECI, ALTRI COMUNI “CHIUSI”

MUSUMECI: “AMAREGGIATO DAL FUOCO AMICO”

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 14 APRILE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI