Covid, Sicilia ancora da zona gialla: ricoveri in calo, ma l’incidenza resta alta

I ricoveri sono in calo ma in Sicilia l’incidenza dei contagi resta alta e i valoro sono ancora da zona gialla. É quanto emerge dalla bozza del monitoraggio Covid della cabina di regia nazionale, che come di consueto si riunisce nella giornata di venerdì.

In cima all’incidenza dei contagi c’è proprio la Sicilia (79,5 per 100mila abitanti), seguita da Bolzano (70,6) e Calabria (63,6). E per quanto riguarda la situazione negli ospedali la Sicilia presenta il 17,3% di occupazione in area medica e il 10,7% nelle intensive: la situazione tende a migliorare – così come a livello nazionale -, ma entrambi i valori nell’Isola dunque sono ancora oltre le rispettive soglie.

Al momento non ci sono dunque margini per un ritorno in zona bianca: il “giallo” era stato prorogato dal ministro Speranza per 15 giorni, ma affinché il cambio sia effettivo l’Isola deve rientrare stabilmente sotto le soglie. Un eventuale ritorno in zona bianca potrebbe avvenire dopo il 4 o dopo l’11 ottobre.

MAXI BLITZ NEL NISSENO: ARRESTATE OLTRE 50 PERSONE

TRATTATIVA STATO MAFIA: ASSOLTI DELLL’UTRI, MORI, DE DONNO E SUBRANNI

CORONAVIRUS, I DATI DEL 23 SETTEMBRE IN SICILIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI