Covid, Speranza annuncia: “Nuovo dpcm fino al 6 aprile, serve ancora prudenza”

Parola d’ordine: prudenza. Lo conferma il ministro della Salute Roberto Speranza, che ha riferito al Senato sull’emergenza Covid e preannunciato il prossimo decreto del governo, che “varrà dal 6 marzo al 6 aprile” (e quindi includerà anche Pasqua): “La bussola del nuovo dpcm sarà la salvaguardia del diritto alla salute”.

Il ministro sottolinea come non ci siano ancora le condizioni per allentare le misure (soprattutto a causa delle varianti che spingono l’indice Rt di nuovo verso 1) e invoca la collaborazione di tutti: “L’Italia è all’ultimo miglio per vincere la battaglia. Serve uno sforzo di unità e leale collaborazione. Vaccino? L’Italia non si rassegnerà al taglio di dosi”.

E Speranza ribadisce: “Le principali nazioni europee, governate da maggioranze politiche e forze di diverso orientamento, hanno scelto dopo la prima ondata una linea comune di massimo rigore. L’Italia si muove nel solco di questa linea europea di prudenza”.

PALERMO, INAUGURATO L’HUB VACCINALE

LA PROTESTA DEI BUS TURISTICI: “ZERO PROVVEDIMENTI DALLA REGIONE”

REGIONE, SI DIMETTE L’ASSESSORE PIEROBON 

MAFIA, MAXI SEQUESTRO DI BENI A ROCCO BIANCOVISO  

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI