Covid, tre nuove zone rosse in Sicilia. Prorogati anche i controlli per chi arriva sull’Isola

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha istituito tre nuove zone rosse in Sicilia. Si tratta di Godrano, in provincia di Palermo, Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa e Ribera, in provincia di Agrigento.

L’ordinanza entrerà in vigore dopodomani (9 aprile) e sarà valida fino al 22 aprile compreso.  Il provvedimento, che prevede anche la chiusura delle scuole, è stato richiesto dai sindaci delle città interessate e si è reso necessario a causa di un repentino aumento dei contagi registrati negli ultimi giorni, certificato dalle rispettive Asp.

Con la stessa ordinanza è stata disposta la prosecuzione dei controlli anti Covid per chi arriva nell’Isola. E proprio su questo tema si registra il duro commento del capogruppo PD Giuseppe Lupo: “C’è da rimanere senza parole nel leggere la notizia del mancato rinnovo dell’ordinanza che prevede l’obbligo di registrazione e screening per chi arriva in Sicilia. Il motivo? La Regione avrebbe ‘dimenticato’ di rinnovare il provvedimento, scaduto alla mezzanotte di ieri. La gestione dell’emergenza Covid è ormai del tutto sfuggita di mano a Musumeci, il quale invece di prendere atto dei suoi limiti accentra a sé non solo il ruolo di commissario Covid in Sicilia, ma anche quello di assessore ad interim alla Salute”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 7 APRILE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 7 APRILE 2021

ZONA ROSSA, I DUBBI DI ORLANDO SUI DATI DI PALERMO

OLESYA ROSTOVA NON E’ DENISE PIPITONE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI