Covid, via libera ai tamponi salivari: pubblicata la circolare del Ministero

Una circolare del Ministero della Salute ha dato il via libera all’impiego dei tamponi salivari come ulteriore strumento di diagnosi per il Coronavirus (infezione da Sars-Cov-2).

La Circolare sottolinea come tale strumento non sostituisce i tamponi rapidi o molecolari, ma può essere considerata un’opzione per tutte quelle fasce della popolazione che si sottopongono a screening ripetuti, come i professionisti ma anche gli anziani, i disabili e i bambini nelle scuole.

Alcuni studi hanno rilevato sensibilità comprese tra il 53 e il 73% ma vanno comunque impiegati preferibilmente entro i primi 5 giorni dall’inizio dei sintomi: il Ministero ne consiglia l’utilizzo “qualora non sia possibile ottenere tamponi oro-nasofaringei” e sottolinea come allo stesso tempo sia un test non invasivo ma anche come la corretta raccolta del campione di saliva sia cruciale per una diagnosi corretta.

VACCINI: LA SICILIA NON E’ PIU’ ULTIMA

SICILIA IN ZONA GIALLA: COSA CAMBIA

COVID IN SICILIA, DUE NUOVE “ZONE ROSSE”

DA LUNEDÌ VACCINO AGLI OVER 40: TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI