Covisian – Almaviva, i lavoratori occupano la sede di Palermo: “Totale assenza di Ita”

Diventa ancora più aspra la protesta dei lavoratori e lavoratrici Covisian e Almaviva a Palermo, alle prese con la vertenza nata dopo lo stop alla commessa di Ita.

I dipendenti del call center, dopo essersi riuniti spontaneamente in via Ugo La Malfa, davanti alla sede di Covisian, hanno occupato l’immobile esponendo dei fogli contro i vertici Ita: “Facile fare il manager di un’impresa statale con i soldi pubblici”, si legge su uno di questi.

In una nota della Fistel Cisl si legge: “Le lavoratrici e i lavoratori di Covisian e Almaviva della Commessa Ita stamattina dopo essersi riuniti spontaneamente in via Ugo La Malfa, a Palermo, davanti alla sede di Covisian, vista la totale assenza di Ita e l’incapacità del governo di portare la stessa al tavolo di confronto, hanno occupato la sede”.

Il segretario generale Slc Cgil Palermo, Marcello Cardella, afferma: “Ita continua a sfuggire alle sue responsabilità con un atteggiamento sprezzante nei confronti delle istituzioni. Ci risulta che ad oggi non abbia risposto alla convocazione della commissione Lavoro della Camera, mentre Covisian non intende rispettare l’accordo firmato in sede ministeriale il 21 ottobre.  I lavoratori e le organizzazioni sindacali continueranno la mobilitazione fino a quando tutti i 543 lavoratori non vedranno garantito il loro futuro occupazionale”.

FOTO DI REPERTORIO

AUGUSTA (SR), UN BAMBINO DI 10 ANNI MUORE CADENDO SUGLI SCOGLI DA UN COSTONE ROCCIOSO

INCIDENTE STRADALE NEL PALERMITANO, MUORE UN RAGAZZO DI 19 ANNI: FATALE L’IMPATTO

AGRIGENTO, UN RAGAZZO DI 25 ANNI ANNEGA IN MARE: FACEVA IL BAGNO CON DUE AMICI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI