Totò Cuffaro

Cuffaro: “Rifaccio il centro ma non mi ricandiderò mai più. Lagalla è un mio allievo”

Totò Cuffaro è stato intervistato per Repubblica e ha parlato del suo futuro politico, commentando anche le elezioni amministrative in Sicilia.

“Ho parlato con Saverio Romano, Davide Faraone e Fabrizio Ferrandelli – afferma – . Rifaremo il centro e diremo la nostra sulle Comunali a Palermo e sulle Regionali. Ma rassicuro chi ha paura: non mi ricandiderò mai più. Se anche potessi esserlo non lo farei. Sono consapevole dell’importanza della sentenza che ho dovuto pagare in carcere. Ho pagato la mia pena, l’ho fatto con grande rispetto delle istituzioni. Non chiederò più la mia fiducia sui siciliani”.

Sulle amministrative, dice: “La mia soddisfazione sta nell’avere riportato la Dc nelle schede elettorali. Non abbiamo più potere, prebende, clientele. Io sono marginalizzato da tutto. Questo è puro voto ideale“.

Cuffaro poi parla poi di Roberto Lagalla, candidato per le Comunali a Palermo: “Ne ho grande stima. Ci ragioneremo. Io sono stato suo allievo radiologo, lui mio allievo politico. Ha scelto però di stare in un partito (Udc, ndr.)”.

PALERMO, AGENTE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA SVENTA UNA RAPINA AL SUPERMERCATO

ARS, MICCICHÉ TUONA SULLE NORME IMPUGNATE: “NON ACCETTO PIÙ DDL CON PROBLEMI”

TURISMO, LE MANI DELLA MAFIA ANCORA SU TORRE MACAUDA: OTTO AVVISI DI GARANZIA

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI