cardiologia

Dal 9 al 17 febbraio oltre 150 cardiologie aperte gratuitamente al cittadino

Parte da Catania la decima edizione della Campagna Nazionale per il Tuo cuore 2019 per la prevenzione alle malattie cardiovascolari, promossa dalla Fondazione “per il Tuo cuore” onlus e da ANMCO – Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri.

Dal 9 al 17 febbraio torna il consueto appuntamento di Cardiologie Aperte, in cui oltre 150 Cardiologie distribuite sul territorio nazionale apriranno gratuitamente le porte al cittadino al fine di sensibilizzare la popolazione sul tema della prevenzione cardiovascolare. Sono previsti per l’occasione screening cardiologici personalizzati, divulgazione di materiale informativo, dibattiti con gli esperti e attività di educazione sanitaria.

“Le malattie cardiovascolari rappresentano circa il 40 % di tutte le morti in Italia e nella fascia di età tra 35 e 75 anni, colpiscono il 51% degli uomini e il 37% delle donne. L’iniziativa di Cardiologie Aperte, nella settimana di San Valentino, offre la possibilità a tutti i cittadini di fare gratuitamente un passo avanti importante per la salute del proprio cuore, sottolinea Michele Gulizia – Presidente della Fondazione “per il Tuo cuore” di ANMCO e Direttore della Cardiologia dell’Ospedale “Garibaldi-Nesima” di Catania. La prevenzione cardiovascolare, effettuata attraverso semplici screening e corretti stili di vita, è importantissima e in molti casi può salvare una vita poiché permette il riconoscimento precoce di cardiopatie misconosciute, come la fibrillazione atriale o quelle a ereditarietà genetica, che posso provocare una morte cardiaca improvvisa”.

“Credo fermamente nell’importanza di ogni tipo di screening – dichiara Ruggero Razza – Assessore alla Salute della Regione Siciliana. Non a caso stiamo mettendo in campo molte energie per diffondere la cultura della prevenzione che, oltre ad essere il primo passo per una reale efficienza del sistema sanitario in termini di costi e di qualità, rappresenta lo strumento migliore per garantire una sanità di alto livello che veda il cittadino al centro del processo di assistenza sanitaria, ancor prima che la malattia possa manifestarsi. Per questo penso che la prevenzione cardiovascolare rappresenti il tipo di medicina che serve ad un Paese moderno. Plaudiamo all’iniziativa portata avanti gratuitamente dai cardiologi ospedalieri della nostra regione e di tutta Italia e l’auspicio è che questo Progetto ‘Cardiologie Aperte’ sia di stimolo per la acquisizione di una maggiore attenzione alla prevenzione cardiovascolare a 360 gradi strutturata e strutturale, in accordo con le conoscenze scientifiche attualmente maturate in merito”.

Il lavoro di ANMCO quest’anno si concentra in particolar modo sulla sensibilizzazione rispetto ai valori lipidici del colesterolo LDL, noto anche come “colesterolo cattivo” dichiara Domenico Gabrielli – Presidente Nazionale ANMCO e Direttore della U.O. di Cardiologia dell’Ospedale Civile Augusto Murri di Fermo. Anche per questa edizione sono previste tante iniziative in tutte le città che hanno aderito alla Campagna, molte delle quali rivolte alla prevenzione e all’educazione a un corretto stile di vita che permetta di avere un cuore sano. L’ANMCO è impegnata da oltre cinquanta anni a migliorare il grado di conoscenza dei cardiologi italiani e questo ha sicuramente un impatto sulla corretta terapia delle principali malattie cardiovascolari.”

“Siamo orgogliosi che l’iniziativa fortemente promossa dal prof. Michele Gulizia – Direttore di Cardiologia del Presidio Ospedaliero Garibaldi Nesima – dichiara Fabrizio De Nicola, Commissario dell’ARNAS Garibaldi – abbia trovato una così ampia diffusione sul territorio, sensibilizzando con efficacia la popolazione anche attraverso la Campagna d’informazione cardiovascolare già in corso. Si tratta di una prassi preventiva dagli esiti sicuramente positivi se si considera che dallo screening preliminare delle card rilasciate dal progetto “Banca del Cuore”, sui numerosissimi elettrocardiogrammi effettuati la scorsa edizione, molti sono stati i casi di persone che ignoravano di possedere anomalie cardiovascolari, tra cui pregressi infarti e fibrillazione atriale”.

Grazie al Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare Banca del Cuore, ideato e coordinato dalla Fondazione per il Tuo cuore, tutte le strutture aderenti all’iniziativa rilasceranno gratuitamente ai pazienti una BancomHeart personale con il proprio elettrocardiogramma, i valori della pressione arteriosa e molti altri esami clinici. Tutti i dati verranno custoditi in una “cassaforte” virtuale, consultabile anche a distanza, tramite computer, tablet o cellulare, per accedervi in tal modo e scaricarli in qualsiasi momento. Fino a oggi sono state distribuite, in due anni, oltre 40.000 BancomHeart ad altrettanti cittadini italiani.

L’elenco delle Cardiologie aderenti alla Campagna è disponibile sul sito www.periltuocuore.it.

Sicilia iNIZIATIVE_CARDIOLOGIE_APERTE_2019_SICILIA
Categorie
attualità
Facebook
Video

CORRELATI