Danneggiamenti alla segreteria politica di Claudio Fava: non è stato rubato nulla

A Catania sono stati violati i locali della segreteria politica di Claudio Fava, deputato regionale di Centopassi e presidente della commissione regionale antimafia.

Un’azione solo dimostrativa da parte di ignoti, dal momento che non è stato rubato nulla e non sono stati manomessi nè i computer né i cassetti ma sono stati lasciato escrementi all’interno dei locali.

Da segnalare che negli stessi locali lavorano in coworking due avvocati. L’episodio è già stato denunciato alla polizia che lavorerà per capire se si è trattata di una intimidazione o se l’episodio va “derubricato” in bravata. Il caso sarà comunque sottoposto all’attenzione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per valutare eventuali iniziative a tutela della sicurezza del parlamentare.

Il fatto è stato stigmatizzato dal presidente della Regione Musumeci: “Auspico che al più presto gli inquirenti chiariscano la natura dell’episodio, da condannare fermamente e ancor più preoccupante perché perpetrato ai danni di una delle più delicate cariche istituzionali dell’Isola”.

Il segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo, dice: “Esprimo totale e incondizionata vicinanza all’amico Claudio Fava dopo l’irruzione di stanotte nella sua segreteria di Catania. Si tratta di un atto vergognoso e da condannare. Sono certo che sull’episodio sarà fatta luce al più presto da investigatori ed inquirenti. A Fava la solidarietà mia personale e del Partito Democratico siciliano”.

I deputati regionali del Movimento 5 Stelle dicono: “Al collega Claudio Fava, deputato regionale e presidente della commissione Antimafia, esprimiamo viva solidarietà in seguito al danneggiamento subito la scorsa notte nella sua segreteria politica di Catania. Auspichiamo che in tempi rapidi si possano appurare le ragioni del vile gesto, così da adottare ogni provvedimento per garantire all’onorevole Fava di continuare ad operare in condizioni di assoluta serenità”.

Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima: “A Claudio Fava va la nostra solidarietà, auspichiamo che gli inquirenti facciano piena luce su questa incresciosa vicenda che condanniamo con fermezza”.

IL PARLAMENTO PARLA PALERMITANO: MATTARELLA IL PIU’ VOTATO, POI DI MATTEO

COVID, INTESA ASSESSORATO-SINDACATI PER POTENZIARE USCA E GUARDIE MEDICHE

SANITÀ, TEMPI DI ATTESA LUNGHI: INTERROGAZIONE PARLAMENTARE DELL’ON. LACCOTO

COVID IN SICILIA, CALO DEI NUOVI POSITIVI E RICOVERI IN RIDUZIONE: IL REPORT SETTIMANALE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI