crocetta condannato dalla corte dei conti

Danno erariale, Corte dei Conti cita in giudizio Crocetta e Polizzotto

L’ex governatore della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, e l’ex capo della sua segreteria, Stefano Polizzotto, sono stati citati in giudizio per danno erariale.

Lo hanno deciso il Procuratore regionale della Corte dei Conti, Gianluca Albo, e la sua vice, Licia Centro.

Secondo la Procura, i due devono risarcire 244mila euro alla Regione Siciliana, denaro che Biagio Bossone, ragioniere generale, ha ottenuto davanti al Tribunale del Lavoro dopo che Crocetta gil aveva revocato l’incarico, nonostante la validità del suo contratto.

Il processo avrà inizio nel prossimo mese di marzo.

Secondo quanto stabilito dalla legge in caso di revoca anticipata, i dirigenti hanno diritto al trattamento economico goduto fino alla scadenza naturale del contratto oppure a un incarico equivalente.

Le deduzioni fornite dall’ex governatore e dall’avvocato Polizzotto (che si è difeso, sostenendo la totale autonomia della scelta presa da Crocetta) non hanno convinto la Procura che, quindi, ha deciso di rinviarli a giudizio.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI