De Luca: “Lagalla condizionato, ancora nessuna giunta. Basta a questa cupola politico-mafiosa”

Il candidato alla presidenza della Regione Siciliana, Cateno De Luca, commenta le difficoltà nella composizione della giunta comunale del nuovo sindaco Lagalla a Palermo. Lo ha fatto in una conferenza stampa a Piazza Indipendenza.

“L’operazione Lagalla è il gioco al ribasso della più becera partitocrazia – afferma -, il fatto che non ci sia oggi ancora la giunta è una grande vergogna, si dovrebbero vergognare tutti quanti. C’è un sindaco prigioniero di una cupola che tiene in ginocchio la città. Che è condizionato dai vari Cuffaro, Lombardo, Miccichè, Romano”.

“Bisogna liberare i palazzi municipali da questa cupola politico-mafiosa, l’ho sempre chiamata così. Il fatto che la città non abbia la sua giunta, che si occupa di eventi, cimitero, pulizia, è una vergogna”.

Sulle regionali De Luca ha affermato: “Spero che il mio rivale sia Musumeci, che ci ha fatto vergognare più volte”, conclude. Intanto Igor Gelarda lascia la Lega e si schiera con De Luca.

“Cambierà tutto” è il nuovo slogan che verrà supportato dalle tre liste principali: “Orgoglio siculo – Sicilia Vera”, “Sicilia Vera – Rinascimento di Vittorio Sgarbi” e “De Luca Sindaco di Sicilia – Sud chiama Nord”.

Si aggiungono infine sei liste sotto l’insegna di Sicilia Vera: “Basta Mafie”, “Giovani per De Luca, “Lavoro in Sicilia“, “Autonomia Siciliana”, “Impresa Sicilia” e “Terra d’amuri”.

PALERMO, GELARDA LASCIA LA LEGA E SI SCHIERA CON CATENO DE LUCA: FARÀ PARTE DI SICILIA VERA

CATANIA, ARRESTATO LUCA GALLO PER BANCAROTTA FRAUDOLENTA: ERA STATO PATRON DELLA REGGINA

INCIDENTE STRADALE A GELA, PERDE LA VITA UN 17ENNE: RIMANE FERITO IL PASSEGGERO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI